Riflessioni a margine

Riflessioni a margine

Friday December 2nd, 2016 Senza categoria

A ogni discussione con mio marito partono le mie “riflessioni a margine” sul discorso della parità dei sessi.. specialmente quando si pone questo discorso sul campo economico. 

Io questa cosa non la voglio. A me la parità dei sessi mi fa incazzare. Perché non esiste. La donna non è come l’uomo. Punto. 

Se la donna prende gli stessi diritti (economici) dell’uomo e conduce una vita come lui avrà PER FORZA rinunciato a qualcos’altro. 

Non sono assurdità. È verità. 

Ovviamente non parliamo di diritti civili. Quello è umano che ci siano. 

Ma passiamo alla pratica:

Una donna di giovane età, con una famiglia, un minimo di impegno sociale, non può guadagnare come un uomo. 

Perché non può lavorare più di un tot ore. 

Non può farlo se vuole anche avere una casa ordinata e pulita tanto quanto basta per non chiamare i servizi sociali.

Non può farlo se vuole accompagnare i propri figli a scuola, allo sport, alle recite, alle dimostrazioni, a fare gli acquisti.. 

non può farlo se vuole preparare ogni tanto qualche pietanza calda e non solo scongelata. 

Non può farlo a meno di non avere baby sitter, donna di servizio o schiere di nonne e zie.. e comunque nelle ultime ipotesi avrà dovuto accantonare altri aspetti.  

Ognuno sicuramente nella propria vita da delle priorità. E questo significa dare dei pesi. 

Nella mia vita il peso principale lo ha la famiglia. I miei figli al primo posto. Io, avendone la possibilità, scelgo di stare con loro e guadagnare un po’ meno. Per questo però spesso mi devo sentir dire che contribuisco poco alla vita economica della famiglia. 

Sono scelte. Scelte anche di comprensione. 

E così niente.. ora abbiamo fatto pace e queste rimangono solo riflessioni a margine davanti alla camomilla fatta per calmarsi..

Share it:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *